Warning: Parameter 2 to qtranxf_postsFilter() expected to be a reference, value given in /home/romeswee/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
(Français) Photo-post #6 - Novecento, Arnaldo Pomodoro - Rome Sweet Rome Guide

Cerca

City blog. Rome based.

Photo-post #6

 

I can only note

that the past is beautiful

because

one never realises an emotion at the time.

It expands later,

and thus we don’t have

complete emotions about the present,

only about the past.

(Virginia Woolf)

You can read this post in English.

Cliquez sur le lien pour lire cet article en Français.

You can read this post in English.

Cliquez sur le lien pour lire cet article en Français.

La scultura monumentale Novecento dell’artista italiano Arnaldo Pomodoro vuole essere un omaggio alla storia italiana del XX secolo.

Con l’alternanza di spazi pieni e vuoti, l’artista vuole illustrare la lunga storia dell’Italia nel secolo scorso. Una storia fatta di sconfitte e momenti bui, ma anche di molti successi.

In quest’ottica l’opera, che ha la stessa forma dei tanti obelischi egiziani che si trovano a Roma, intende essere un collegamento tra il passato e il futuro.

La collocazione vuole rappresentare una sorta di messaggio di accoglienza nei confronti dei visitatori che giungono a Roma dal mare.

Questo video illustra la genesi e la creazione della scultura, dalle prima fasi di realizzazione fino all’assemblamento:

Informazioni:

“Novecento” si trova a Roma, in piazzale Pier Luigi Nervi, nel quartiere EUR.

Il quartiere, realizzato in vista dell’Esposizione Universale del 1942 (progetto che non si concretizzò a causa della Seconda Guerra mondiale), è un esempio di architettura razionalista.

Ti è piaciuto questo articolo? Continua a seguirci su Facebook, Instagram e Pinterest per non perdere nessuno dei nostri contenuti!

More Stories

La poetica di Jean Arp alle Terme di Diocleziano
Spesso Jean Arp è stato visto quasi esclusivamente in relazione al Dadaismo. Il rapporto con il movimento dadaista non ...
Photo-post #8
Photo-post #3
Photo-post #2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *